Buon Anno

E come Dio ha voluto pure Natale è andato. Se mi concentro può darsi che riesca a farmi scivolare addosso anche Capodanno. La famiglia mi aiuta, devo dire, perchè quest’anno c’è stata una inusitata e provvidenziale diaspora, 1/3 al Nord dai figli con la scusa della bimba piccola che nonsiamaiddio farle affrontare Milano Malpensa – e magari c’hanno ragione – l’altro terzo per un terzo fresca maritata e quindi qualche serata dai suoceri tocca pure passarla, per un terzo fuggito con la fidanzata a Londra e per un altro terzo così incattivito da quello che secondo lui è un abbandono dei figli da non voler festeggiare Capodanno e non averci fatto capire fino all’ultimo se c’è o se ne parte pure lui con la sua donna. Mia sorella il 2 all’alba – la solita alba – riprende il volo, quindi prevedo un Capodanno a panini al prosciutto sull’autostrada.

Che non sarebbe male, almeno non ho l’obbligo di essere felice e brindare al nuovo anno meraviglioso che sicuramente sta per arrivare, che se mi sovviene di avere fatto lo stesso brindisi pure l’anno scorso mi prenderei a sputi da sola.

La diaspora ha però anche significato meno braccia in cucina, e quindi la sottoscritta oltre a tutto il resto si è anche smazzata 3 giorni non stop di sguatteraggio, perchè va bene tutto ma anche se siamo in pochi alla magnata non si rinuncia. Vabbè, almeno concentrarmi sulle tartine al salmone gli scialatielli imperiali l’orata al forno con le patate e via elaborando mi ha consentito di far passare le ore, la stramaledetta festa, la tigre in gabbia che sono diventata.

Buon Anno a tutti.

4 risposte a “Buon Anno”

  1. Infatti non sono napoletano… Però mi piacciono gli strufoli (con una L), il casatiello e la pastiera… va bene lo stesso???
    Un bacio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.