E mò basta

Tra sabato e domenica:

1. mi sono strappata tutto il pelo superfluo con l’aiuto di cere appiccicose e di una specialista all’uopo compensata;
2. mi sono fatta limare, levigare, smaltare le unghie delle mani dalla medesima specialista;
3. per strafare, stamattina mi sono lavata la faccia con il sapone con la sabbietta, perchè pare che elimini le cellule morte, e poi sulle cellule rivitalizzate ho sparso in abbondanza una roba fluida trasparente che mi dicono antirughe.

Oggi vado dal mio medico curante e senza alcun timore mi faccio prescrivere X analisi atte a dimostrare che ho – o che NON HO – un problema con la tiroide e/o con gli ormoni e/o con quello che al sadico verrà in mente, al fine di poter avviare acconcia lunga estenuante avvilente cura dimagrante.

In settimana la medesima specialista di cui sopra ha accettato di mettere periodicamente le mani sul mio corpo ignudo e smanacciarlo e manipolarlo onde migliorare se non l’estetica del corpo medesimo – che per quello ci vorrebbe una fresa elettrica – almeno l’umore della psiche sottostante.

Se non è volersi bene questo …

2 risposte a “E mò basta”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.