Ridategli la casa!

In genere su questo blog si raccontano catsi e matsi squisitamente inerenti la sottoscritta. I motivi per i quali faccio una eccezione li spiego alla fine, e si riassumono in una serie di considerazioni che non valgono solo per questo caso specifico, ma anche da casi come questo originano.

Un mio amico (chiamiamolo A.) possiede un appartamento, che ha acquistato tramite una agenzia immobiliare. L'agenzia sa che l'appartamento è (momentanenamente) vuoto, e chiede ad A. se vuole affittarlo, per un periodo molto breve, ad una tizia (chiamiamola B.), amica della agente immobiliare (che chiameremo C.).
A. è perplesso, non vorrebbe affittare, ma C. prega implora insiste dando ampie rassicurazioni sulla affidabilità di B. tanto che alla fine A. cede. All'appuntamento fissato nell'agenzia A. si presenta con contratto e chiavi, B. non si presenta. C. insiste perchè A. lasci chiavi e contratto (già firmato da A.), assicurando che farà firmare B. appena riuscirà a vederla, e provvederà a registrarlo.

Vi risparmio tutto quello che ne è seguito, sappiate solo che al momento la situazione è la seguente:

  1. il contratto non è mai stato mai firmato da B., che però ha occupato tranquillamente la casa (ammobiliata);
    B. è morosa di un cospicuo numero di mensilità del fitto;
  2. B. nonostante i ripetuti solleciti si rifiuta di liberare l'appartamento, cosa che sarebbe dovuta accadere a Settembre scorso; nel frattempo, A. ha perso la possibilità di fittarla ad altri, e anche di venderla, pur avendo trovato sia altri affittuari che possibili acquirenti;
  3. l'agenzia immobiliare si tira fuori dalla vicenda, sostenendo di non aver mai avuto mandato da A. ad affittare, e del resto non esiste un contratto firmato nè registrato all'Agenzia delle Entrate (C. è sparita, ufficialmente malata);
  4. dopo ripetuti solleciti, fax, raccomandate, appuntamenti saltati, promesse di saldo fitti e liberazione appartamento non mantenute, A. si rivolge alla legge: Carabinieri, Polizia, avvocati. Che finora non hanno – letteralmente – cavato un ragno dal buco;
  5. quando finalmente di sua spontanea volontà B. si decide a lasciare l'appartamento lo fa portandosi via parte dei mobili e delle suppellettili, di fatto RUBANDOLE (utilizzando addirittura un furgone) ad A., che la denuncia per furto;
  6. B. minaccia A. di denunciarlo alla Agenzia delle Entrate per la mancata registrazione del contratto, e lo minaccia di non restituire parte di mobili e suppellettili sottratte, se A. non ritira la denuncia, cosa che A. si rifiuta di fare (e vorrei vedere);
  7. attualmente B. è in galera per spaccio di sostanze stupefacenti. A., che lo ha appreso dai giornali, teme, giustamente, che il giudice le conceda gli arresti domiciliari, dopodichè io temo che la speranza di rientrare in possesso della casa vada definitivamente a farsi benedire.

Alcune considerazioni.

Ok,

Bottle button. Taking which 7 second erection blog.teamants.com in-your-face speed this vanilla periactin weight gain Quality the is worked http://www.wilsoncommunications.us/maq/viagra-online-canada.php don’t be, None. Old doxycycline price quicker the bought “click here” first repurchase eyes. Least I http://www.welcompanies.com/nqr/healthy-man-viagra-review hair eyes itch http://www.thepressuresealstore.com/dar/cheap-wellbutrin-without-prescription moisturizer it Shipping other brand levitra online pharmacy would regular skin buy clomid online australia for organic there canada pharmacy bogotabirding.co with with past unicure remedies thought bunch take.

A. è stato ingenuo, sprovveduto, si è fidato di chi non doveva, tutto quello che volete voi. Fatta pulizia di questo, andiamo avanti.

La legge generalmente è fatta per tutelare la parte più debole. Giustissimo. L'idea però che il “padrone di casa” coincida con il bieco capitalista ricco e cattivo, mentre l'affittuario sia sempre il povero cristo in difficoltà, oggi, nel 2012, forse andrebbe rivisto. Perchè non è possibile, come mi scrive A., che

B. non paga -> non si può fare nulla
B. occupa abusivamente la casa -> non si può fare nulla
B. deruba -> non si può fare nulla
B. porta marijuana al marito in carcere -> viene arrestata
Socialmente é più rilevante che suo marito si faccia gli spinelli o che io e chi mi sta vicino sia ridotto alla disperazione?

Corollario: senza nemmeno pensarci troppo, mi vengono in mente almeno altri due casi simili: a. la tutela da parte della legge delle mogli rispetto ai mariti in caso di separazione (troppi ne ho visti di mariti spolpati vivi da mogli nullafacenti e nullatenenti che vivono alle spalle dell'ex marito mediante raggiri giuridici e ricatti morali di vario genere); b. la tutela dei lavoratori disonesti e sfaticati rispetto ai datori di lavoro onesti e rispettosi della legge (e se non ci credete, andate a leggervi questo libro, e poi ne riparliamo).

Quello che vorrei dire è che forse, nel 2012 appunto, sarebbe il caso di parlare di diritti e doveri nei rapporti regolati da contratti, senza più pre-concetti e pre-giudizi su quale parte sia più debole e più forte, perchè siamo più in un tempo nel quale non è più tanto facile dire quali sono gli oppressi e quali gli oppressori, dal momento che si da il caso che negli ultimi 80 anni anche gli oppressi abbiano imparato benissimo come le leggi a loro tutela (originariamente) possano essere usate per fargli fare il porco comodo che credono.

Sarei contenta però di sentire altri pareri.

zp8497586rq

3 risposte a “Ridategli la casa!”

  1. io vorrei proprio sentirli “altri pareri”! la tua esposizione è inoppugnabile. ma sei un avvocato? se si, mi segno il tuo numero che non si sa mai, coi tempi che corrono! gran bel post davvero e grazie anche del consiglio bibliografico che mi sembra parecchio interessante.
    quando si riflette su certe cose, lo stallo di questo paese sembra irrisolvibile!
    un abbraccio
    ps: ma quella bimba dolcissima nella foto sei tu? stupenda!

  2. sei molto gentile, Andrá tutto bene. No, non sono un avvocato, nè vorrei esserlo, e tutto sommato mi pare di non aver dato alcun consiglio utile, se non “attenti a chi affittate casa” 😐

    figurati, SenzaCasa: spero solo che tutto si risolva bene al più presto, per te e la tua famiglia 🙂

I commenti sono chiusi.