Propositi per il nuovo anno

1. evitare fermamente di andare a guardare i propositi dell'anno prima, per non scoprire che non ne ho azzeccati manco metà;

2. dire con chiarezza a tutti quelli che quest'anno ti hanno mandato auguri via sms o mail che anche il prossimo anno NON gli risponderai, e quindi è inutile offendersi; d'altra parte, se non te li mandassero affatto, gli auguri, non ti offenderesti nemmeno tu, e quindi il conto torna;

3. dire a tutti i tuoi contatti su Facebook che non aderirai a NESSUNA causa, non vuoi baci, abbracci, regali, fiori, palle di neve, peluche, non fai pettegolezzi (non on line, almeno), non fai test, partecipi a pochissimi selezionatissimi gruppi e i posti sono già tutti occupati. Quindi se magari evitano di sommergerti di notifiche all'uopo, è tanto di guadagnato;

4. evitare di cedere alla tentazione dell'acquisto compulsivo per poi ritrovarsi fra le mani gli auricolari a forma di coccinella comprati su E-bay, due biografie di Ludwig van Beethoven (nessuna delle due finita), il peluche a forma di Ariete che cammina e bela, scarpe blu coi tacchi di 12 cm sui quali si può camminare solo 5 minuti, e solo sulla moquette;

5. finire di scrivere i miei bellissimi racconti (ok, piacciono solo a me, ma secondo me sono bellissimi) e poi metterli in una busta, come si usa, e spedirli a case editrici, come si usa, e come si usa stare seduta mangiucchiandosi le unghie finchè non arrivano le lettere di rifiuto;

6. fare solenne, solennissimo voto di castità emotiva, riversando tutte le energie nell'evitare invece qualunque forma di castità fisica;

7. prendersi un pò cura di questa malandata carcassa che sostiene e amorevolmente avvolge la ancora più malandata materia grigia della sottoscritta: ma che so, non dico un check up, ma almeno banali analisi del sangue, farsi battere un martelletto sul ginocchio, farsi auscultare e palpare anche un pò a casaccio, farsi infilare specula nelle parti basse, roba così, niente di serio;

8. dare fondi alla ricerca per gli studi sul teletrasporto;

9. rinchiudersi in una comunità di recupero che combatta contemporaneamente  le dipendenze dagli oroscopi di Rob Brezsny, dal cioccolato fondente 70%, dal rhum cubano, dagli uomini morti dentro le bocce di cristallo, dalla pizza con la provola, dai massaggi casalinghi, da Lost e Grey's Anatomy, da Vasco Rossi e Bruce Springsteen, da 'sto cazzo di computer che se l'appicciassi sarebbe meglio per tutti.

Me compresa.

Buon anno!

zp8497586rq

2 risposte a “Propositi per il nuovo anno”

I commenti sono chiusi.